Catalana di crostacei v.1   6 comments

Prima versione di un piatto ormai storico. Totalmente dedicata ad una persona con l’augurio di un buon venerdì sera.

Ingredienti – per due persone per una cena da portata unica:

4 mazzancolle (o gamberoni)
2 capesante
8 canocchie
4 scampi
300 g di gamberi (o code di gambero, vanno bene lo stesso)
500 ml di passata di pomodoro
Vino bianco
Aglio, prezzemolo, sale, zucchero, pepe

Per il court-bouillon (rapido e veloce):

Una costa di sedano
Alloro
Pepe nero in grani

Preparazione

Lavare le capesante staccandole delicatamente dal guscio, facendo attenzione ad eliminare tutta la sabbia.

Preparare il court-bouillon con il sedano, il pepe e l’alloro (io avevo quello fresco ma anche secco va benissimo).

Quando l’acqua bolle, Mettere le capesante (senza guscio) a cuocere per 2 minuti, non di più altrimenti diventeranno gommose.

Quindi scolarle e tenerle da parte.

Pulire le mazzancolle (nella foto ci sono i gamberoni, le mazzancolle sono di colore più tendente al marrone e notevolmente più difficili da reperire…) tagliando i “baffetti” e magari anche le zampette.

Pulire quindi gli scampi. Volendo è possibile praticare un’incisione sul dorso per aprirne il guscio ma io non lo faccio mai, trovo che restino più morbidi in cottura.

Pulire quindi le canocchie tagliando la testa, le zampe e raschiando bene l’addome.

In una padella abbastanza grande scaldare un filo di olio.

Iniziare a cuocere il pesce partendo dagli scampi.

Dopo due minuti aggiungere le mazzancolle.

Dopo altri due minuti (il tempo è indicativo, ma comunque i crostacei non devono stracuocere, per cui è bene non far passare troppo tempo…) sfumare con del vino bianco.

Una volta evaporato, aggiungere le canocchie…

… e i gamberi.

A questo punto, far cuocere altri 5/6 minuti tenendo la pentola coperta e poi spegnere.

A parte, in un pentolino, scaldare la passata di pomodoro con un filo d’olio, uno spicchio di aglio, sale, mezzo cucchiaino di zucchero (per togliere un po’ l’acidità al pomodoro) e, volendo, un po’ di peperoncino.

Far cuocere per 20 minuti circa. Nel frattempo, recuperare le capesante e metterle insieme al resto del pesce.

Versare il sugo sui crostacei, mescolando in modo da coprirli interamente.

Lasciar riposare per 10 minuti e scaldare solo poco prima di servire in tavola. 

Enjoy your Friday Night!

Annunci

Pubblicato maggio 14, 2008 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con , , , , , ,

6 risposte a “Catalana di crostacei v.1

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. …le cose non vanno mai come dovrebbero andare, per cui non ho ancora avuto modo di cimentarmi nella preparazione della catalana (la cui ricetta, credo, sia a me dedicata…..).
    Io ho assaggiato quella della foto e posso assicurare a tutti i presenti che è veramente ottima!!!!
    Un bacio

    • mmm… io la catalana la faccio diversamente usando aragostelle tagliate a metà e astici, empre tagliati a metà e poi cotti al vapore.. le code di gambero le uso come ”contorno” e invece della passata uso dei pomodori tagliati a fettine e conditi con olio sale e pepe che poi dispongo su astici e aragostelle… ma anche il tuo è un buon metodo…

  2. ciao

  3. Cercavo una catalana bianca, non al pomoro… comunque si può provare anche questa magari con dei crostini di pane agliato.

  4. FANTASTICA!!!!!

  5. MMMMM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: