Insalata di mare   Leave a comment

Tanto per restare in tema pesce: io adoro l’insalata di mare ma diffido molto di gastronomie, piatti pronti e simili. Per cui… è così semplice e banale prepararla a casa che sconsiglio vivamente di mangiarla in altre “forme”. Oltretutto, con la comodità di poter trovare il pesce surgelato praticamente ovunque e che ben si adatta a questo piatto, rinunciare a farla è un delitto!!!!

Ingredienti – per 2 persone (portata unica) o per 4/5 persone (come antipasto):

400 g di seppioline
300 g di gamberi
150 g di anelli di totano
500 g di vongole (lupini)
250 g cozze (già sgusciate – 500 g con guscio 😉 )
250 g di surimi (per i non avvezzi: quella che chiamano polpa di granchio)
Filetti di peperoni sott’aceto
Prezzemolo fresco
Olio, limone, sale, pepe

Per il court bouillon:

1 carota
1 costa di sedano
2 scalogni
Alloro
Pepe nero in grani

Preparazione:

Lavare le seppioline e pulirle, se non le comprate già pulite. Farle cuocere in un court bouillon veloce per 15 minuti circa insieme agli anelli di totano.

Ho trovato gli anelli di totano surgelati in pescheria. Non avevo intenzione di metterli nella mia insalata perchè fondamentalmente non ne sentivo affatto la mancanza ma poi ho deciso di provarli. Non saprei dire se abbiano fatto o no la differenza, è una cosa che probabilmente si può benissimo tralasciare… a vostro gusto, insomma.

Pulire i gamberi accuratamente, togliendo la testa, le zampe e la coda, nonchè tutto il guscio. Sbollentarli in acqua leggermente salata per 5 minuti. Devono rimanere molto morbidi.

Lavare le vongole: lasciarle in ammollo mezz’ora circa con sale grosso per eliminare tutta la sabbia e poi sciacquarle abbondantemente sotto acqua corrente. Buttarle in pentola con un filo di olio e farle aprire, senza aggiungere vino bianco o altri condimenti.

Stesso discorso per le cozze. O comprate quelle surgelate, che sono dignitosissime per una preparazione del genere.

Piccolo preambolo per il surimi. Nella mia beata ignoranza, ho vissuto per i primi 20 anni della mia vita credendo che fosse VERAMENTE polpa di granchio. Poi ho scoperto che si trattava di comunissimo merluzzo più o meno lavorato in fogge artistiche. Devo dire che è un ottimo ingrediente per insalate estive o per ricette come questa. Sul modo più corretto di prepararlo non mi dilungo perchè è venduto in confezioni con istruzioni super dettagliate. Io preferisco bollirlo in acqua non salata e poi cubettarlo.

A questo punto, dopo aver preparato tutti gli ingredienti, sgusciate le cozze e le vongole, trasferite il tutto in una capiente ciotola e fate raffreddare. Aggiungere il prezzemolo spezzettato grossolanamente.

Solo poco prima di servire l’insalata, in una ciotola (io l’ho usata azzurra, da molto l’idea del mare 😉 ), preparare i filetti di peperone: in questo modo il pesce non assorbe il gusto di aceto, visto che la mia idea era quella di aggiungerli solo per dare una botta di colore al piatto.

Trasferire il pesce, mescolando bene per amalgamare il tutto, condendo con una miscela di olio emulsionato con il succo di limone (meglio sarebbe usare un lime) e il sale.

Spolverare con pepe nero macinato al momento e servire.

Buona mangiata estiva di pesce 🙂 

Annunci

Pubblicato giugno 15, 2008 da irishfairy in Antipasti, Secondi Piatti

Taggato con , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: