Archivio per ottobre 2008

Torta gorgonzola e radicchio   2 comments

Una piccola bomba calorica… ma per un’occasione importante si può anche fare…

Ingredienti – per 4 persone

Un rotolo di pasta sfoglia fresca
100 g di pancetta
200 g di mozzarella da pizza (o un altro formaggio che fila…)
100 g di gorgonzola
1/2 cespo di radicchio
2 uova
Formaggio grattuggiato

Preparazione

Far rosolare la pancetta in una padella, senza aggiungere altri condimenti.

Scolare il grasso in eccesso e aggiungere il radicchio tagliato. Farlo cuocere per qualche minuto.

Stendere la sfoglia in una teglia adeguata e bucherellare il fondo con una forchetta.

Tagliare i formaggi a cubetti e disporli sul fondo della sfoglia.

Sbattere le uova con l’aggiunta di un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Aggiungere alle uova la pancetta e il radicchio.

Amalgamare bene il tutto e aggiungerlo ai formaggi.

Rimboccare i bordi della sfoglia e spolverare con formaggio grattuggiato.

Infornare per 20 minuti a 180 °C (o comunque facendo riferimento a quanto scritto sulla confezione di sfoglia).

Carina, no?

Annunci

Risotto alla pescatora   4 comments

Ci sono giorni in cui hai voglia di mangiare qualcosa di preciso, il cui gusto hai ben chiaro in testa e non sai spiegarti come mai… credo di aver mangiato ben pochi risotti alla pescatora in vita mia ma questo potrei definirlo tranquillamente perfetto.
Perfetto per me, chiaramente 😉

Ingredienti – per due persone

200 g di Carnaroli
200 g di seppioline
300 g di code di gambero
500 g di vongole
Tre scalogni e uno spicchio di aglio
70 g di concentrato di pomodoro
1 l di brodo (vegetale, se non avete del fumetto)
Due bicchieri di vino bianco
Una carota e mezzo costa di sedano
Pepe nero in grani
Alloro, prezzemolo, peperoncino
Olio extravergine di oliva

Preparazione

Preparate il solito court bouillon con due scalogni, mezza costa di sedano, una carota, alloro e pepe in grani. Al bollore, abbassate la fiamma e tuffatevi le seppioline per 5 minuti.

Scolatele accuratamente e dividete i ciuffi dal corpo, che andrà diviso in due parti.

Mettere le vongole a bagno in acqua corrente e sale grosso per mezz’ora. In una pentola scaldare un filo d’olio con uno spicchio d’aglio.

Quando l’olio sarà caldo, scolare le vongole e buttarle in padella.

Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciarle aprire.

Quando saranno aperte, spegnere il fuoco, lasciarle raffreddare quel tanto che basta per non ustionarvi e sgusciatele tutte tranne una decina che vi serviranno da decorazione.

Lavare accuratamente le code di gambero sotto l’acqua corrente e pulirle, togliendo coda, zampine e guscio.

In una pentola antiaderente scaldare l’olio extravergine di oliva e, quando sarà caldo, aggiungere uno scalogno tagliato grossolanamente e uno spicchio d’aglio a lamelle.

Aggiungere il pesce: i gamberi, che farete scottare per due minuti, le seppioline e, dopo qualche minuto, le vongole sgusciate.

Finalmente! Aggiungere il riso e farlo tostare nel condimento, fino a quando i chicchi non saranno trasparenti. Quindi sfumate con un bicchiere di vino bianco.

Lasciate evaporare tutto il vino e iniziate ad aggiugnere il brodo, un mestolo alla volta.

Dopo 10 minuti di cottura, allungate il concentrato di pomodoro con mezzo mestolo di brodo e aggiungetelo al risotto.

Mescolate accuratamente, aggiungete un po’ di peperoncino secco sbriciolato e abbondante prezzemolo. Portate a cottura.

Servite con una bella macinata di pepe fresco, decorando con le vongole… o con quello che volete! Prezzemolo fresco, pomodoro a tocchetti…

Divino!

Pubblicato ottobre 25, 2008 da irishfairy in Primi Piatti

Taggato con , , ,

Cappelletti alla Chiusaccia   1 comment

La Chiusaccia è una trattoria vicino a Faenza dove io e il moroso affamato abbiamo scoperto questo piatto meraviglioso (e decisamente “strong”!!). I cappelletti provengono dal miglior negozio di pasta fresca di Faenza perchè tanto, buoni così, non saprebbe rifarli nessuno. Comunque qualsiasi altro tipo di pasta va bene…

Splendidi.

Ingredienti – per due persone:

400 g di cappelletti con ripieno alla romagnola
100 g di pancetta
200 ml di panna da cucina
Una bustina di zafferano
1 cucchiaino di semi di papavero

Preparazione

Far rosolare la pancetta in padella, senza aggiungere altri condimenti. Quando sarà cotta, scolarla dal grasso che avrà rilasciato.

Aggiungere quindi la panna e mescolare per amalgamare il tutto.

Abbassare il fuoco al minimo, aggiungere i semi di papavero e lo zafferano.

Mescolare, sempre a fuoco basso, finchè lo zafferano non sarà ben stemperato. Spegnere e lasciar riposare.

Far cuocere i cappelletti (o la pasta) e, quando saranno cotti, scolarli e metterli in padella con il sugo, a fuoco spento.

Servire con abbondante parmigiano grattuggiato.

Buon appetito!!!

Pubblicato ottobre 24, 2008 da irishfairy in Primi Piatti, Ricette Regionali

Taggato con , , ,

Porcini fritti   5 comments

Ingredienti – tutto rigorosamente senza dosi, regolatevi in base alla quantità di funghi che intendete friggere

Funghi porcini
Pangrattato
Uova
Olio per friggere

Preparazione

Spazzolare accuratamente il porcino e pulire la parte finale del gambo con un pelapatate.

Tagliarlo in fette di almeno mezzo cm di spessore.

Sbattere le uova in un piatto, senza aggiungere nulla (ne sale ne pepe).

Passare le fette di porcino nell’uovo…

… e successivamente nel pangrattato.

Preparare quindi tutti i porcini e scaldare abbondante olio per friggere in una larga padella.

Quando l’olio sarà caldo, aggiungere i porcini e farli dorare da entrambi i lati.

Scolare i procini dall’olio in eccesso passandoli su carta assorbente. Salare, pepare e servire caldissimi.

Questo è un buon metodo per fare la festa ad un porcino ;).

Pubblicato ottobre 20, 2008 da irishfairy in Antipasti, Contorni, Secondi Piatti

Taggato con

Branzino al sale (e sorpresa della Domenica)   Leave a comment

Ingredienti – per due persone

2 branzini di media dimensione (800 g in tutto)
1.5 Kg di sale grosso
Olio, aglio
Pepe e peperoncino

Preparazione

Pulite bene i branzini internamente ma non squamateli assolutamente. Versate un filo di olio in una bella teglia e disponete il pesce.

Tagliare a lamelle due spicchi di aglio e aggiungerli al pesce con pepe e peperoncino. Aggiungere anche un filo di olio, se piace (io non lo metto mai).

Ricoprire interamente i branzini con il sale grosso, regolandosi con la quantità di sale.

Far cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti. Sfornare e rompere la crosta di sale con la punta di un coltello, delicatamente per non rovinare il pesce.

Pulire da tutto il sale, eliminando bene la pelle e servire semplicemente con un buon olio extravergine di oliva e pepe fresco, oppure accompagnare con una salsa delicata.

E siccome avevo annunciato una sorpresa…
Ho inaspettatamente vinto un regalo trovando la risposta ad un indovinello fatto da Imma di Caffeinefor2 … un modo carino per iniziare la domenica.
E ora non vedo l’ora che arrivi il mio premio!!!

Pubblicato ottobre 19, 2008 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con ,

Il Bottino Di Cuneo   1 comment

Weekend di spostamenti, in cui ho fatto una breve ma intensa fuga a Cuneo dalla mia mamma.
E qua c’è tutto il bottino accumulato…

Un soave, piccolo porcino a cui è stata fatta la festa e…

… qualche etto di porcini secchi per affrontare i bui periodi invernali.

Tonde Gentili delle Langhe (IGP).

La castagna di Cuneo (IGP).

La toma dell’alta Langa.

La paglierina.

Gorgonzola (DOP anche nella zona di Cuneo).

Ok, non è un formaggio cuneese, ma il Blue Stilton lo troviamo solo in un negozio di Cuneo… in fondo è una DOP inglese…

I MITICI antipasti Galfrè… anche loro da centellinare…

Un omaggio della mia mamma… un filetto al barolo.

Le marmellate più buone del mondo

Le Chiocciole del Caffè Viale di Borgo San Dalmazzo.

Va beh, un classico

Non abbiamo avuto molto tempo, speravo di saccheggiare anche la macelleria e un paio di posti scoperti di recente grazie ad internet… ma nel complesso è stata un’escursione da leccarsi i baffi…

Ah, è tutto spontaneo, nessuno mi ha pagato per farvi vedere i miei acquisti 😉 è solo sana informazione enogastronomica…

Pubblicato ottobre 13, 2008 da irishfairy in Enogastrotour

Taggato con

Coniglio alla cacciatora   Leave a comment

Ingredienti – per il solito moroso affamato

Due cosce di coniglio
300 g di polpa di pomodoro *
Vino bianco
Olio, aglio, sale, pepe
Maggiorana, timo, peperoncino

Preparazione

Far rosolare uno spicchio di aglio in una pentola a bordi alti (non come quella nella foto, per intenderci) quindi aggiungere le cosce di coniglio.

Farle rosolare per bene da tutti i lati.

Sfumare quindi con vino bianco secco e salare (o aggiungere mezzo dado).

Quando sarà evaporato il vino, aggiungere la polpa di pomodoro.
* Io ho usato quella fatta con tanta pazienza qualche settimana fa, quindi è in pezzi belli grossi… cercatene una bella densa…

Ricoprire le cosce con il sugo e aggiungere le erbe (abbondando…).

Lasciar cuocere per mezz’ora/tre quarti d’ora.

E tanto per dirvi quanto era davvero affamato il moroso affamato…

🙂

Pubblicato ottobre 9, 2008 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con ,