Archivio per aprile 2009

Gnocchi di ricotta ai crostacei   9 comments

Ok, è una ricetta eterna da fare, complicata per gli ingredienti da reperire ma così buona che non potrete fare a meno di provarla!!

Ingredienti – per 3 persone

Per gli gnocchi
250 g di ricotta (una vaschettina)
150 g di farina (più un po’)
1 uovo grande
1 cucchiaio abbondante di parmigiano grattuggiato
Noce moscata
Sale
Pepe

Per il sugo
2 granseole
250 g di code di gambero
9 scampi
Una decina di pomodorini
Olio
Peperoncino
Mezzo bicchiere di vino bianco

Per il court bouillon
Una costa di sedano
Una carota
Un paio di scalogni
Qualche grano di pepe

 Preparazione

Setacciate la ricotta.

Raccoglierla in una terrina e aggiungere l’uovo.

Mescolare un po’ e aggiungere noce moscata, sale e pepe.

Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

Iniziare ad aggiungere la farina, cucchiaio dopo cucchiaio, fino ad ottenere un composto con cui riusciate a formare una palla.
Trasferitela sul piano di lavoro infarinato e lavoratela per qualche minuto.

Staccate dei pezzetti e formate dei cilindri piuttosto tozzi, tagliateli a metà.

Fate rotolare i cilindri di pasta fino ad ottenere una specie di grissino.

Tagliateli in pezzetti.

Rotolateli leggermente su se stessi, disponeteli su un vassoio infarinato e copriteli con un telo umido.

Quindi iniziate a preparare il sugo. Prendete una granseola.

Sciacquatele, preparate un court bouillon (ripassate la ricetta qua) rapido e veloce e, all’ebollizione, buttatele in pentola, lasciandole cuocere per una decina di minuti.

Scolatela quando avrà cambiato colore.

Pulitela: tirate le zampe per staccarle, aprite il carapace aiutandovi con un coltello e pazientemente recuperate tutta la polpa. Spaccate le chele e svuotatele. E’ un brutto lavoro ma qualcuno lo deve pur fare… 🙂

Lavate le code di gambero sotto l’acqua corrente e scocciolatele.

Pulite gli scampi: staccate le teste, recuperando le chele. Sciacquateli e tagliate il guscio (non mi viene il nome corretto!!!!) con una forbice.

Scaldate 3 o 4 cucchiai di olio nel wok e fate rosolare un paio di spicchi di aglio a fuoco molto basso.

Quando l’aglio sarà rosolato, alzate il fuoco e aggiungete i gamberi.

Fate saltare un paio di minuti e aggiungete gli scampi.

Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e un pizzico di peperoncino.

Lasciate cuocere cinque/sei minuti e poi aggiungete la polpa di granseola.

Spegnete il fuoco e cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, scolandoli quando saliranno a galla. Accendete il fuoco e passate gli gnocchi in padella. Fate saltare un minuto a fuoco medio alto.

Servite aggiungendo le chele degli scampi come decorazione e una macinata di pepe fresco.

E’ stata lunga, faticosa, ma non vi dico la soddisfazione 🙂 Enjoy!

Annunci

Pollo alla Giamaicana   6 comments

Internet è veramente una fonte inesauribile di idee… soprattutto per le ricette 🙂 Questa viene da Gustoblog

Ingredienti

Due cosce di pollo disossate
Un pezzetto di Jamaican Hot Red
1 cucchiaino di timo
2 spicchi di aglio
1 foglia di alloro
1 cucchiaino di pepe della Jamaica
Una spolverata di noce moscata
2 scalogni
2 pomodori perini
Il succo di mezzo lime
1/2 bicchiere di olio
Sale grosso

Preparazione

Preparate il pollo mettendolo in un recipiente a misura.

Mettete tutti gli ingredienti (tranne il pollo!!) un tritatutto.

Tritare il tutto finchè non avrete ottenuto una crema densa.

Versate la crema sul pollo, avendo cura di coprirlo interamente.

Lasciatelo marinare per un po’, io l’ho lasciato tre ore. Quindi toglietelo dalla marinata e lasciate sgocciolare l’eccesso.

Mettetelo sulla griglia molto calda per i primi 15 minuti, bagnandolo con la marinata.

Quindi allontanatelo dal calore e cuocetelo per altri 15 minuti.

Enjoy!!

PS: il pepe della Jamaica 🙂 è veramente ottimo…

Pubblicato aprile 25, 2009 da irishfairy in Condimenti, Ricette Internazionali, Secondi Piatti

Seppioline gratinate   8 comments

***Visita il mio nuovo blog***

Stiamo leggeri… arriva l’estate…

Ingredienti – per 2 persone

400 g di seppioline
Una carota
Due scalogni
Mezzo limone
Pane grattuggiato
Parmigiano
Pepe nero e bianco
Prezzemolo
Sale
Olio

Preparazione

Preparate il court bouillon: pelate la carota, tagliatela a pezzi piuttosto grossi, pelate gli scalogni divideteli a metà, lavate il limone e tagliatelo a spicchi. Mettete il tutto in una pentola con abbondante acqua, un pizzico di sale e qualche grano di pepe nero.

 

All’ebollizione, aggiungete le seppioline e fatele cuocere per una decina di minuti: regolatevi a vostro gusto, lasciandole comunque un pochino al dente (ma si dice “al dente” parlando di pesce?!).

Scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente e lasciatele sgocciolare dall’acqua in eccesso. Nel frattempo, rivestite di carta da forno una teglia e iniziate a preparare il composto per il gratin: mescolate 5 cucchiai di parmigiano reggiano con 5/6 cucchiai di pane grattuggiato, un cucchiaino di pepe bianco e uno nero.

Disponete le seppie nella teglia, senza sormontarle.

Ricopritele con il mix di pane e parmigiano, facendo attenzione a non lasciare parti troppo “scoperte” (si brucerebbero, una volta in forno).

Spolverare con abbondante prezzemolo fresco.

Mettere a gratinare in forno per il tempo necessario.

Pubblicato aprile 19, 2009 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con , , , ,

Mississippi Mud Pie   3 comments

Questa torta mi ispirava da mesi, dalla prima volta che l’avevo vista in giro sui blog e aspettavo un’occasione per poterla cucinare… alla fine l’occasione non c’è stata, ce la siamo creata! Ho cucinato questa torta per una carissima persona che ha davvero apprezzato 🙂 La ricetta è quella che si trova in giro…

Ingredienti

200 g di Oro Saiwa
250 g di burro
250 g di cioccolato fondente
4 uova
200 g di panna liquida
200 g di zucchero

Preparazione

Sbriciolate i biscotti in un mixer e riduceteli a farina.

 

Sciogliete a bagno maria 50 g di burro e 50 g di cioccolato.

Unite i biscotti sbriciolati al cioccolato fuso e mescolate per amalgamare bene.

Versate il composto in una teglia (meglio a cerniera) di almeno 22 cm di diametro, compattatelo con un batticarne e mettetelo in frigo per almeno mezz’ora.

In una terrina, rompete le uova, aggiungete lo zucchero e sbattete fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso.

 Aggiungete la panna alle uova.

Sciogliete il rimanente burro assieme al cioccolato.

 Uniteli quindi alle uova.

Versate il composto nella teglia.

Mettete a cuocere per 40 minuti a 160/180°C.

Sulla superficie si formerà la crosticina…

… ma dentro rimane morbida… buonissima… l’ultima foto è quella del tortino che abbiamo conservato per noi.

Cucinare dolci è edificante, sono convinta che non vedrete mai un pasticcere triste ^_^

Spaghetti con pomodorini al forno   4 comments

Direttamente dal blog di Miciapallina e GrandeGatto, una ricetta semplice ma che stupisce oltre ogni aspettativa.

Ingredienti
200 g di spaghetti o linguine
200 g di pomorini varietà datterini
Una decina di olive taggiasche
Qualche filetto di acciuga
Un cucchaio di capperi
Olio extravergine di oliva
Basilico, maggiorana, timo, origano
Peperoncino, sale
Abbondante parmigiano grattuggiato

Preparazione

Irrorate di olio una teglia che possa andare in forno (ci sono due pomodori scappati nella mia foto!!).

Tagliate a metà i pomodori e disponeteli nella teglia.

Aggiungete le acciughe spezzettate e i capperi.

Spolverate con abbondante basilico e le altre erbe, quindi aggiungete il peperoncino.

Ricoprite il tutto con abbondante parmigiano.

Mettete in forno caldo (io ho fatto 160°C per circa 20/25 minuti) e lasciate gratinare. Nel frattempo cuocete la pasta.

Sfornate, scolate gli spaghetti e conditeli con il sugo.

Uno spettacolo… brava Miciapallina!!!!

A voi, buon appetito!

Pubblicato aprile 4, 2009 da irishfairy in Primi Piatti

Taggato con , , , , ,