Archivio per la categoria ‘Dolci

Tarta de Queso   9 comments

Queso, in spagnolo, vuol dire formaggio. Una buonissima variante alle solite torte d’estate… la ricetta leggera leggera di lei, la mitica Eryn.

Ingredienti

4 uova
300 g di Philadelphia (io ho provato quello allo yogurt, visto che me lo propinavano come adattissimo ai dolci)
125 g di yogurt bianco magro
125 ml di latte
35 g di farina
100 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per torte (vanigliato)
Un po’ di vaniglia (se usate il lievito normale)
Buccia di limone grattuggiato
Zucchero a velo

Preparazione

Separare i tuorli dagli albumi e metterli in una terrina, aggiungendo lo zucchero.

Sbatterli fino ad ottenere una spuma soffice.

Aggiungere il formaggio.

Mescolare e aggiungere lo yogurt.

Amalgamare il tutto e aggiungere il latte.

Aggiungere la farina setacciandola per evitare la formazione di grumi.

Montare gli albumi a neve.

Unire gli albumi all’impasto, mescolando dal basso verso l’alto con una spatola.

Versare l’impasto e infornare a 180 °C per 50 minuti, evitando di aprire il forno per la prima mezz’ora.

Sfornare e decorare.

Buonissima.

Va beh, io non ho ancora finito di fare le ferie (appena passato Gardaland e Sirmione, mi aspetta Firenze).

Autumn is coming…

Annunci

Pubblicato settembre 14, 2009 da irishfairy in Dolci, Ricette Internazionali, Ricette per vegetariani

Taggato con , , , ,

Mississippi Mud Pie   3 comments

Questa torta mi ispirava da mesi, dalla prima volta che l’avevo vista in giro sui blog e aspettavo un’occasione per poterla cucinare… alla fine l’occasione non c’è stata, ce la siamo creata! Ho cucinato questa torta per una carissima persona che ha davvero apprezzato 🙂 La ricetta è quella che si trova in giro…

Ingredienti

200 g di Oro Saiwa
250 g di burro
250 g di cioccolato fondente
4 uova
200 g di panna liquida
200 g di zucchero

Preparazione

Sbriciolate i biscotti in un mixer e riduceteli a farina.

 

Sciogliete a bagno maria 50 g di burro e 50 g di cioccolato.

Unite i biscotti sbriciolati al cioccolato fuso e mescolate per amalgamare bene.

Versate il composto in una teglia (meglio a cerniera) di almeno 22 cm di diametro, compattatelo con un batticarne e mettetelo in frigo per almeno mezz’ora.

In una terrina, rompete le uova, aggiungete lo zucchero e sbattete fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso.

 Aggiungete la panna alle uova.

Sciogliete il rimanente burro assieme al cioccolato.

 Uniteli quindi alle uova.

Versate il composto nella teglia.

Mettete a cuocere per 40 minuti a 160/180°C.

Sulla superficie si formerà la crosticina…

… ma dentro rimane morbida… buonissima… l’ultima foto è quella del tortino che abbiamo conservato per noi.

Cucinare dolci è edificante, sono convinta che non vedrete mai un pasticcere triste ^_^

Paris-Brest   10 comments

Ingredienti – per la crema

1 uovo + 1 tuorlo
200 ml di latte
30 g di maizena
100 g di zucchero
50 g di burro (a conti fatti si poteva evitare)

Per la pasta – per 18 pezzi

150 g di farina
4 uova
100 g di burro
Un cucchiaio di zucchero
Un pizzico di sale
250 ml di acqua
Zucchero a velo per decorare

Preparazione

Montate l’uovo, il tuorlo e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungete la maizena, setacciandola.

Trasferite il tutto in una pentola, aggiungete il latte a filo e, continuando a mescolare, mettete a cuocere a fuoco lento.

Quando si sarà addensato, aggiungete il burro e amalgamate.

Preparare la pasta: scaldare 250 ml di acqua (non fatela bollire), aggiungendo un cucchiaio di zucchero.

Aggiungere il burro e far sciogliere.

Portare al bollore, spegnere il fuoco e aggiungere la farina tutta in un colpo.

Mescolare fino a completo assorbimento. Rimettere sul fuoco e far cuocere per qualche minuto.

A fuoco spento, aggiungere le uova, una per volta e solo quando la precedente sarà ben amalgamata.

Si dovrà ottenere un composto liscio ma sostenuto e compatto.

Riempire una tasca da pasticcere con la pasta e creare delle ruote (o delle striscie, dei riccioli, quello che vi pare).

Far cuocere a 200°C per 15 minuti, poi per 10 minuti a forno leggermente aperto.

Far raffreddare, tagliare a metà e farcire con la crema preparata.

Spolverare di zucchero a velo.

L’originale e le copie…

Ma Crème Caramel   2 comments

Un dolce buono, buonissimo.

Ingredienti – per 6 crème caramel
1/2 litro di latte
2 uova
3 tuorli
250 g di zucchero
Scorza di limone grattuggiato
1/2 bacca di vaniglia o una punta di cucchiaino di vaniglina

Preparazione

Scaldare il latte con la scorza di limone (io ho usato la scorza di un lime) e la vaniglia, senza farlo bollire.

 

In una terrina, aggiungere lo zucchero alle uova e ai tuorli.

Sbatterli fino ad ottenere un composto spumoso.

Aggiungere il latte alla crema, mescolando epr non far formare grumi.

Filtrare il composto di latte e crema ottenuto con un colino.

Versare del caramello nelle formine (usate quello pronto, fatevi sopraffare dalla pigrizia e dalla comodità di tanto in tanto).

Riempite una teglia con acqua calda in modo che le formine siano immerse per metà.
Riempite le formine con la crema e mettete a cuocere a bagnomaria nel forno, a circa 150°C.

Fate cuocere per un’ora, avendo cura che l’acqua non arrivi mai a bollore (nel caso, aggiungetene un po’ a temperatura ambiente).

Non è un dolce tenerissimo?!

Pubblicato gennaio 31, 2009 da irishfairy in Dolci, Raccolte & Concorsi, Ricette Internazionali

Taggato con , ,

Crema al mascarpone   19 comments

***  Visita il mio nuovo blog ***

Ideale per accompagnare i pandori, i panettoni, ma anche da mangiare così, a cucchiaiate…

Ingredienti – per accompagnare pandoro e panettoni per 10 persone
300 g di mascarpone
3 uova
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di rum, brandy o cognac
Cacao, nocciole, amaretti, scaglie di cioccolato, cocco…

Preparazione

Separate i tuorli dagli albumi, metteteli in una terrina e aggiungete lo zucchero.

Montate i tuorli con lo zucchero, finche non saranno diventati bianchi e spumosi… a mano, che bisogna fare sforzo per guadagnarsi una porzione di crema.

Aggiungete il mascarpone che avrete tolto dal frigo una mezz’ora prima.

Amalgamate con una frusta finchè non avrete ottenuto una bella crema liscia e senza grumi. Aggiungete un cucchiaino di rum se vi piace.

Montate a neve gli albumi… va beh, usate il mixer 😉 perchè dovranno essere assolutamente a neve fermissima, pena una crema finita del tutto scorporata…

Incorporate gli albumi al mix di mascarpone e uova, mescolando delicatamente per non far sgonfiare gli albumi.

Mettete la crema a riposare il frigo per un paio d’ore… potendo sarebbe l’ideale prepararla al momento…

Servite così com’è se dovete usarla come accompagnamento per qualche altro dolce, altrimenti servitela in una coppa decorata con quello che più vi pare, come… cacao, granella di nocciole e amaretti ad esempio 😉

Tanto per darvi un’anticipazione di quello che, forse, un domani verrà… la stessa crema viene usata per preparare il MITICO tiramisu… che io adoro…

Un bacio, stasera cucino il pesce mentre aspetto che venga sabato e con lui il mio ventinovesimo compleanno!!!

Pubblicato gennaio 12, 2009 da irishfairy in Dolci, Ricette di Famiglia

Taggato con , ,

Cheesecake al limone   10 comments

Strana reinterpretazione di una ricetta di Anne Wilson… continuo a preferire le cheesecake fredde…

Ingredienti

100 g di Oro Saiwa
50 g di burro
500 g di ricotta
2 uova
100 g di zucchero di canna
3 cucchiaini di succo di limone
La buccia grattuggiata di un limone

Preparazione

Tritare i biscotti con il mixer.

Fare fondere il burro in un pentolino.

Quando sarà fuso, unire i biscotti e amalgamare finchè il burro non sarà assorbito del tutto.

Trasferire il mix in una teglia (io ho usato una usa e getta da 3 porzioni) e livellarlo accuratamente.

In una ciotola montare la ricotta.

Unire lo zucchero di canna e mescolare.

Grattuggiate la buccia di un limone e aggiungerlo alla crema, assieme a tre cucchiaini di succo.

Aggiungere le uova intere e mescolare, finchè non saranno amalgamate per bene al composto.

Colare nello stampo.

Infornare a 160°C per 45 minuti o più a lungo… facendo la prova coltello al centro della torta: dovrà uscire pulito.

Lasciarla raffreddare in forno, quindi servire con una spolverata di zucchero a velo.

Pubblicato gennaio 4, 2009 da irishfairy in Dolci, Ricette Internazionali

Taggato con , , ,

Lo zuccotto di Natale   9 comments

Questo dolce è l’incubo e la condanna di ogni festa comandata a casa del mio moroso.

Ingredienti

200 g di torrone alle nocciole
200 g di cioccolato fondente
100 g di mandorle pelate
100 g di macedonia candita
200 g di pan di spagna (preparato un paio di giorni prima)
1/2 l di panna
2 cucchiai di cacao in polvere
2 cucchiai di zucchero a velo
Rum scuro
Alchermes

Preparazione

Il consiglio è quello di non frullare nulla, altrimenti viene un pastone senza senso… prendetevi un bel coltellaccio, un pomeriggio di ferie e via… Sbriciolare il torrone in piccoli pezzi.

Spezzettare il cioccolato.

Mescolate torrone e cioccolato fino ad ottenere un mix ben omogeneo.

Tostare le mandorle per qualche minuto in un pentolino antiaderente.

Frantumate le mandorle e unitele al composto di cioccolato e torrone.

Aggiungete i canditi.

Montare la panna ben densa e unirla al mix preparato.

Dividete il composto in due ciotole. Nella prima metà aggiungete i due cucchiai di cacao e amalgamate.

Nella seconda metà aggiungete lo zucchero a velo e amalgamate.

Preparate una bagna fatta unendo il rum e l’alchermes. Dosatevi secondo i vostri gusti, potete allungare la bagna con acqua e zucchero, acqua ai fiori d’arancio… 

Tagliate il pan di spagna a fette alte un cm.

Bagnate con un cucchiaio di bagna la forma che volete usare per preparare lo zuccotto.

Passate il pan di spagna nella bagna per pochi secondi… non deve essere troppo bagnato.

 Disponete il pan di spagna lungo le pareti della formina.

Procedete finchè non sarà coperta tutta la forma. Aggiungete i due composti e continuate fino ad esaurimento.

Chiudete la forma con il pan di spagna.

Mettete in freezer per mezza giornata almeno, lasciando a temperatura ambiente almeno un’ora o due prima di servirlo.

 La versione finale è molto più rossa e molto più chiusa perchè è la versione personale del mio moroso, estremamente alcolica… voi tenetevi più leggeri 😉

Pubblicato dicembre 27, 2008 da irishfairy in Dolci, Ricette di Famiglia

Taggato con , , , , ,