Archivio per la categoria ‘Ricette di Famiglia

La pasta Chissà (o risottata)   6 comments

Tra poche ore (meno di 72) partirò per Londra, i preparativi sono frenetici solo per pensare a tutte le cose che voglio fare quando sarò là… ho cucinato poco, fa troppo caldo anche solo per esistere, figurarsi per mangiare… ma questa la posto lo stesso.

Come tutte le cose migliori, questa pasta (detta “Pasta Chissà” per meglio sottolineare i suoi natali totalmente improvvisati) è nata quasi 5 anni fa, è stata l’estate in cui ho smesso del tutto di bollire la pasta e cuocevo tutto così, compresi gli spaghetti che vengono buonissimi!!

Ingredienti – per due persone

200 g di sedanini
4 pomodori secchi al naturale
100 g di pancetta affumicata
2 cucchiai di olio
1/2 litro di brodo di verdura
Timo abbondante
Sale

Preparazione

Tagliare a pezzettini i pomodori (senza farli rinvenire in acqua, altrimenti si disfano a fine cottura, ci è successo una volta).

 Far rosolare la pancetta in una pentola senza aggiungere altri condimenti.

 Scolare l’eventuale grasso della pancetta e aggiungere i pomodori.

 Far saltare un minuto e aggiungere la pasta, avendo cura di mescolarla per i primi 3/4 minuti di cottura, che deve essere fatta a fuoco abbastanza alto (e se non mescolate, si attacca tutto!!).

 Quindi iniziare ad aggiungere il brodo, un mestolo per volta, come si fa con il risotto: non aggiungerne il successivo se il precedente non è stato assorbito del tutto.

 Continuate fino a cottura della pasta. Se vi piace la pasta “scotta” non usate questo metodo di cottura, perchè rimane bella al dente. Aggiungere il timo ed amalgamare bene.

 Servire aggiungendo un filo di olio e abbondante parmigiano reggiano grattuggiato fresco.

Annunci

Pubblicato maggio 25, 2009 da irishfairy in Primi Piatti, Ricette di Famiglia

Taggato con , ,

Gnocchi alla parigina in rosa   5 comments

Una delle ricette che mi ha più soddisfatto negli ultimi tempi.

Ingredienti – per tre persone
250 ml di latte
50 g di burro
125 g di farina
3 uova
50 g di prosciutto cotto frullato
100 g di mascarpone
50 g di prosciutto cotto a striscioline
Noce moscata
Parmigiano reggiano

Preparazione

In una pentola versate il latte, aggiungete il burro a pezzetti, la noce moscata grattuggiata e portate ad ebollizione.

Ad ebollizione, aggiungete tutta la farina e mescolate.

Fate cuocere per 5 minuti.

Lasciate intiepidire e aggiungete le uova, uno alla volta.

Quando il precedente sarà amalgamato per bene, aggiungete il secondo uovo.

Quando avrete aggiunto tutte le uova, l’impasto dovrebbe essere più o meno così, piuttosto morbido e un po’ appiccicoso.

Aggiungete il prosciutto frullato e mescolate bene.

Preparate il sugo facendo sciogliere il mascarpone assieme al prosciutto tagliato a striscioline.

Trasferite tutto l’impasto in una tasca da pasticcere o in una qualsiasi siringa sparabiscotti, decora torte… purchè abbia un foro abbastanza largo, almeno un cm di diametro. Tagliate degli gnocchetti lunghi un paio di cm e lasciateli cadere nel’acqua bollente in cui avrete aggiunto un filo di olio.

Man mano che saliranno a galla, scolateli e passateli nella padella del sugo.

Servite con una spolverata di noce moscata e parmigiano reggiano grattuggiato.

Buon appetito!!!

Crema al mascarpone   19 comments

***  Visita il mio nuovo blog ***

Ideale per accompagnare i pandori, i panettoni, ma anche da mangiare così, a cucchiaiate…

Ingredienti – per accompagnare pandoro e panettoni per 10 persone
300 g di mascarpone
3 uova
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di rum, brandy o cognac
Cacao, nocciole, amaretti, scaglie di cioccolato, cocco…

Preparazione

Separate i tuorli dagli albumi, metteteli in una terrina e aggiungete lo zucchero.

Montate i tuorli con lo zucchero, finche non saranno diventati bianchi e spumosi… a mano, che bisogna fare sforzo per guadagnarsi una porzione di crema.

Aggiungete il mascarpone che avrete tolto dal frigo una mezz’ora prima.

Amalgamate con una frusta finchè non avrete ottenuto una bella crema liscia e senza grumi. Aggiungete un cucchiaino di rum se vi piace.

Montate a neve gli albumi… va beh, usate il mixer 😉 perchè dovranno essere assolutamente a neve fermissima, pena una crema finita del tutto scorporata…

Incorporate gli albumi al mix di mascarpone e uova, mescolando delicatamente per non far sgonfiare gli albumi.

Mettete la crema a riposare il frigo per un paio d’ore… potendo sarebbe l’ideale prepararla al momento…

Servite così com’è se dovete usarla come accompagnamento per qualche altro dolce, altrimenti servitela in una coppa decorata con quello che più vi pare, come… cacao, granella di nocciole e amaretti ad esempio 😉

Tanto per darvi un’anticipazione di quello che, forse, un domani verrà… la stessa crema viene usata per preparare il MITICO tiramisu… che io adoro…

Un bacio, stasera cucino il pesce mentre aspetto che venga sabato e con lui il mio ventinovesimo compleanno!!!

Pubblicato gennaio 12, 2009 da irishfairy in Dolci, Ricette di Famiglia

Taggato con , ,

Lo zuccotto di Natale   9 comments

Questo dolce è l’incubo e la condanna di ogni festa comandata a casa del mio moroso.

Ingredienti

200 g di torrone alle nocciole
200 g di cioccolato fondente
100 g di mandorle pelate
100 g di macedonia candita
200 g di pan di spagna (preparato un paio di giorni prima)
1/2 l di panna
2 cucchiai di cacao in polvere
2 cucchiai di zucchero a velo
Rum scuro
Alchermes

Preparazione

Il consiglio è quello di non frullare nulla, altrimenti viene un pastone senza senso… prendetevi un bel coltellaccio, un pomeriggio di ferie e via… Sbriciolare il torrone in piccoli pezzi.

Spezzettare il cioccolato.

Mescolate torrone e cioccolato fino ad ottenere un mix ben omogeneo.

Tostare le mandorle per qualche minuto in un pentolino antiaderente.

Frantumate le mandorle e unitele al composto di cioccolato e torrone.

Aggiungete i canditi.

Montare la panna ben densa e unirla al mix preparato.

Dividete il composto in due ciotole. Nella prima metà aggiungete i due cucchiai di cacao e amalgamate.

Nella seconda metà aggiungete lo zucchero a velo e amalgamate.

Preparate una bagna fatta unendo il rum e l’alchermes. Dosatevi secondo i vostri gusti, potete allungare la bagna con acqua e zucchero, acqua ai fiori d’arancio… 

Tagliate il pan di spagna a fette alte un cm.

Bagnate con un cucchiaio di bagna la forma che volete usare per preparare lo zuccotto.

Passate il pan di spagna nella bagna per pochi secondi… non deve essere troppo bagnato.

 Disponete il pan di spagna lungo le pareti della formina.

Procedete finchè non sarà coperta tutta la forma. Aggiungete i due composti e continuate fino ad esaurimento.

Chiudete la forma con il pan di spagna.

Mettete in freezer per mezza giornata almeno, lasciando a temperatura ambiente almeno un’ora o due prima di servirlo.

 La versione finale è molto più rossa e molto più chiusa perchè è la versione personale del mio moroso, estremamente alcolica… voi tenetevi più leggeri 😉

Pubblicato dicembre 27, 2008 da irishfairy in Dolci, Ricette di Famiglia

Taggato con , , , , ,

Maccheroncini alle canocchie   6 comments

Periodo frenetico prenatalizio… e io vi preparo una rumba di piatti a base di pesce…

Ingredienti – per due persone

200 g di maccheroncini
10 canocchie
200 g di polpa di pomodoro
Peperoncino, aglio, vino bianco, basilico

Preparazione

Pulite le canocchie e tagliate le più grosse in due o tre pezzi.

Fate rosolare un paio di spicchi di aglio con tre cucchiai di olio.

Aggiungere le canocchie e farle saltare un paio di minuti.

Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.

Aggiungere il pomodoro (passata o polpa, quello che preferite… ma non quello fresco… non ce lo vedo proprio in questa ricetta).

Aggiungere basilico e peperoncino, pochissimo sale e far cuocere per una decina di minuti.

Spegnere e cuocere la pasta. Scolarla e aggiungerla al sugo, mescolando accuratamente a fuoco acceso.

Servire e godersela, le canocchie sono splendide in questo periodo dell’anno 🙂

Pubblicato dicembre 15, 2008 da irishfairy in Primi Piatti, Ricette di Famiglia

Taggato con ,

I passatelli (in brodo)   7 comments

Un piatto che ha il potere di migliorarti decisamente la giornata…

Ingredienti – per due porzioni

100 g di pane grattuggiato (deve essere un pane non condito, un toscano è l’eccellenza)
100 g di parmigiani grattuggiato
2 uova (categoria grandi)
Abbondante noce moscata
Un cucchiaino di sale
Brodo di carne (almeno un litro e mezzo)

Preparazione

Mettere il brodo a scaldare. Grattuggiare il pane e il formaggio e mescolarli in una terrina.

Aggiungere sale e noce moscata.

Aggiungere le uova.

Mescolare, prima con una forchetta, poi a mano, a lungo, fino ad ottenere una palla di pasta abbastanza soda.

Spegnere il brodo quando raggiunge il bollore.

Trasferire la pasta nello schiacciapatate a fori grossi.

Schiacciare in modo da ottenere dei passatelli di un paio di cm di lunghezza e lasciarli cadere nel brodo caldo.

Lasciar riposare i passatelli per qualche minuto, in modo che crescano… se il brodo si dovesse raffreddare troppo, accendere il fuoco ma non far bollire assolutamente.

Servire caldi e con una spolverata aggiuntiva di noce moscata e parmigiano.

Insalata di polipo   8 comments

Ingredienti – per due persone

Un polipo da circa 800 g (in cottura, diventerà la metà di peso)
4 patate della stessa grandezza
70 g di olive
Prezzemolo tritato
Olio extravergine di oliva, sale e pepe

NB: come antipasto, queste dosi bastano per sei persone.

Preparazione

Far bollire il polipo (calcolate un’ora dal bollore per ogni chilo di polipo). Quando sarà cotto, pulitelo (da occhi, becco… ma secondo me li vendono quasi tutti già puliti…). Se volete spellarlo, fatelo raffreddae nell’acqua (cosa che credo farò la prossima volta…).

Contemporaneamente al polipo, cuocete le patate (sono tantissime in foto, ma mi servivano anche per fare altro!).

Cubettate il polipo in pezzi della grandezza che preferite e trasferitelo in una ciotola capiente.

Cubettate anche le patate e aggiungete al polipo.

Aggiungete le olive, tagliate a rondelle (preferite le nere, creano un miglior effetto cromatico).

Spolverate con una bella macinata di pepe nero fresco e abbondante prezzemolo.

Servite, condendo con un buon olio extravergine di oliva (tra l’altro… è il periodo del novello ma mica solo per il vino!).

Et voilà… ricetta di famiglia perchè mia mamma mi ha assistito nel domare il polipo in pentola…

Pubblicato novembre 12, 2008 da irishfairy in Antipasti, Ricette di Famiglia, Secondi Piatti

Taggato con , ,