Archivio per la categoria ‘Secondi Piatti

Pollo alla birra e zafferano   2 comments

Quindi… devo dire che io i gastronomi me li ero sempre immaginati un po’ così…

news-graphics-2008-_659405a

Degli Anton Ego talmente annoiati da tutto quello che hanno visto, sentito e assaggiato al punto di trasformarsi in tanti vecchi tromboni.

Va beh.

Mi sbagliavo.

Per una serie di giri una sera capito su questo sito, e ho scoperto che il Sig. (Dottor?! 🙂 ) Stefano Buso ha scritto un libello godibilissimo (sia mentre lo leggete, sia mentre mettete in pratica consigli e ricettine) che condivide con chi, come dice nella dedica, “con gustosi abbinamenti magnifica, giorno dopo giorno, la propria e l’altrui esistenza”.

S7000020

Naturalmente non credo che una firma come Stefano Buso abbia bisogno della mia pubblicità ma io parlo sempre delle cose che mi sono piaciute e questo libro mi è piaciuto. E indirettamente mi ha dato la possibilità di sfatare il mio (bieco) mito sul mondo dei gastronomi. Per cui io stasera mangiabbino… e voi?

Bocconcini di pollo allo zafferano e alla birra – ovvero: mettere in pratica gli insegnamenti appresi nel capitolo “Ballare a tavola – Abbinamento birra e cibo” e “Il piacere di modificare una ricetta”. Liberamente ispirata alla ricetta “Bocconcini di maiale con zafferano e birra rossa” pubblicata da Stefano Buso sul suo libro “Mangiabbinando“.

Ingredienti

300 g di pollo
1 scalogno
1/2 carota
1 bustina di zafferano
1 bicchiere di birra bionda (la Wayan de Le Baladin magari)
1 cucchiaino di aceto balsamico
2/3 gocce di Worcester Sauce
Olio
Sale e pepe

Preparazione

Tagliare finemente la carota e lo scalogno. Scaldare l’olio un una padella.

Aggiungere le verdure e lasciar soffriggere, aggiungendo un paio di cucchiai di birra.

Aggiungere il pollo tagliato a cubetti.

Farlo rosolare.

Aggiungere la birra.

Aggiungere lo zafferano, mescolare accuratamente e…

… unire l’aceto balsamico e la Worcester Sauce.

Lasciar cuocere a fuoco medio alto, facendo saltare spesso.

Enjoy!

Chissà il maestro cosa dice…

Annunci

Pubblicato luglio 31, 2009 da irishfairy in Comunicazioni di servizio, Ricette da Books, Secondi Piatti

Taggato con , ,

Quiche ai pomodori   8 comments

Eccoci qua… ispirata ad una quiche preparata da una delle mie foodblogger preferite (Soleluna)… buonissima!

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia
200 g di Asiago
2 uova
3 cucchiai di parmigiano grattuggiato
Sale e pepe
Basilico
2 pomodori tondi

Preparazione

Cubettare l’asiago.

 

Diporre la sfoglia in una teglia rotonda da forno e ricoprirla con l’asiago.

Sbattere le uova in una ciotola, salare e aggiungere due cucchiai di parmigiano.

Aggiungerle nella sfoglia.

Lavare il basilico, spezzettarlo e aggiungerlo alla torta.

Tagliare i pomorodi, togliere i semi e aggiungerli alla torta, senza sovrapporli.

Ricoprire con il parmigiano rimasto e spolverare con il pepe.

Richiudere i bordi e informare secondo le istruzioni della pasta sfoglia che usate (180°C per 20 minuti).

Servire tiepida.

Coniglio all’ischitana   8 comments

Il fatto che io non abbia voglia di mangiare non implica che debba far morire di fame anche gli altri (specialmente il moroso…). Era un po’ che volevo provare questa ricettina e finalmente ho trovato i pomodorini giusti!!

Ingredienti per un moroso affamato (o due persone normali)

Due cosce di coniglio
2 spicchi di aglio
3 cucchiai di olio
Una decina di pomodorini vesuviani
Sale
Mezzo bicchiere di vino bianco
Basilico (o timo, ahimè il basilico l’avevo finito)
Brodo leggero (o acqua)

Preparazione

Far soffriggere gli spicchi di aglio tagliati a metà con l’olio in una pentola dai bordi alti (ci vorrebbe il coccio ma non sono abbastanza romantica in questo periodo 😉 ).

A fuoco abbastanza alto, aggiungere le cosce di coniglio. Dopo un paio di minuti rimuovere l’aglio.

Far rosolare in maniera omogenea la carne, girandola su entrambi i lati. Sfumare con ilo vino bianco.

Continuare la cottura a fuoco medio alto, aggiungendo mezzo mestolo di acqua calda quando il fondo di cottura asciuga troppo. Nel frattempo, pulire i pomodorini e tagliarli a metà.

Aggiungerli alla carne e continuare la cottura (sempre a fuoco medio alto e sempre aggiungendo mezzo mestolo di acqua calda quando vedete che il fondo asciuga troppo).  Aggiungere il sale (non direttamente sulla carne!).

Cuocere per 30/40 minuti (il moroso affamato ha la fobia della carne di coniglio cruda… ma comunque cotto in pentola non diventa mai troppo secca…). Spolverare con un cucchiaino di timo.

La tradizione di Ischia, imparo dal web, consiglia di utilizzare il sugo di cottura per condire una pastasciutta… ma qua non ne è avanzato nemmeno un cucchiaio…

Pubblicato luglio 4, 2009 da irishfairy in Ricette Regionali, Secondi Piatti

Taggato con , ,

Filetto di maiale al Chianti   2 comments

Una ricetta complicatissima perchè io non ho mica voglia di cucinare in questo periodo, fa caldo e la verdura è così buona :):):)

Ingredienti

150 g di filetto di maiale a testa
Farina
Olio estravergine di oliva
Mezzo bicchiere di Chianti

Preparazione

Tagliate il filetto a fettine alte un cm.

Infarinatelo, scuotendolo per togliere l’eccesso di farina.

Scaldare l’olio nella pentola. Quando sarà caldo, aggiungere la carne.

Farla rosolare per un paio di minuti e girarla sull’altro lato.

Togliere la carne dalla pentola, eliminare l’olio in eccesso, rimettere la carne nella pentola e, a fuoco alto, sfumare con il vino.

Lasciar evaporare e servire.

E’ estate anche da voi?!

Pubblicato luglio 1, 2009 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con ,

English Roast Beef   7 comments

Sarà che con la testa sto già a Londra… domenica abbiamo cucinato questa meraviglia perchè siamo sempre più amanti delle cose semplici. Se non vi piace la carne al sangue, l’unico consiglio che mi sento di darvi è di cucinare qualcos’altro… un arrosto normale, un brasato… il roast beef stracotto non ha senso.

Ingredienti – per 3 persone affamate
800 g di controfiletto
Un cucchiaio di sale grosso
3 cucchiai di olio
Una bella macinata di pepe nero fresco
Rosmarino

Preparazione

Fatevi legare (o legate) un bel pezzo di controfiletto (quello che ho usato io) o un qualsiasi altro pezzo di carne… chiedete consiglio al macellaio, spesso ci sono nomi che cambiano da regione a regione senza cambiare la sostanza. Ungetelo con due cucchiai di olio.

Cospargetelo con il sale grosso e con il pepe, distribuite il tutto strofinando la carne.

 

Aggiungete abbondante rosmarino. Scaldate il forno a 200°C.

Quando il forno sarà caldo, infornate e non toccatelo per 25 minuti. Quindi sfornatelo.

Avvolgetelo nella carta alluminio per 10/15 minuti. E’ alchimia 🙂 …

Quindi spacchettatelo, sgocciolate la carta alluminio nella teglia (recuperate poi il fondo di cottura).

Tagliatelo a fettine, se aveste l’affettatrice verrebbe un lavoro magistrale.

Quindi servite, irrorando con il fondo di cottura e con le patate, al forno se volete le cose fatte secondo tradizione :).

Enjoy your meal… London, we’re coming!!!

Pubblicato maggio 4, 2009 da irishfairy in Ricette Internazionali, Secondi Piatti

Taggato con , , , ,

Pollo alla Giamaicana   6 comments

Internet è veramente una fonte inesauribile di idee… soprattutto per le ricette 🙂 Questa viene da Gustoblog

Ingredienti

Due cosce di pollo disossate
Un pezzetto di Jamaican Hot Red
1 cucchiaino di timo
2 spicchi di aglio
1 foglia di alloro
1 cucchiaino di pepe della Jamaica
Una spolverata di noce moscata
2 scalogni
2 pomodori perini
Il succo di mezzo lime
1/2 bicchiere di olio
Sale grosso

Preparazione

Preparate il pollo mettendolo in un recipiente a misura.

Mettete tutti gli ingredienti (tranne il pollo!!) un tritatutto.

Tritare il tutto finchè non avrete ottenuto una crema densa.

Versate la crema sul pollo, avendo cura di coprirlo interamente.

Lasciatelo marinare per un po’, io l’ho lasciato tre ore. Quindi toglietelo dalla marinata e lasciate sgocciolare l’eccesso.

Mettetelo sulla griglia molto calda per i primi 15 minuti, bagnandolo con la marinata.

Quindi allontanatelo dal calore e cuocetelo per altri 15 minuti.

Enjoy!!

PS: il pepe della Jamaica 🙂 è veramente ottimo…

Pubblicato aprile 25, 2009 da irishfairy in Condimenti, Ricette Internazionali, Secondi Piatti

Seppioline gratinate   8 comments

***Visita il mio nuovo blog***

Stiamo leggeri… arriva l’estate…

Ingredienti – per 2 persone

400 g di seppioline
Una carota
Due scalogni
Mezzo limone
Pane grattuggiato
Parmigiano
Pepe nero e bianco
Prezzemolo
Sale
Olio

Preparazione

Preparate il court bouillon: pelate la carota, tagliatela a pezzi piuttosto grossi, pelate gli scalogni divideteli a metà, lavate il limone e tagliatelo a spicchi. Mettete il tutto in una pentola con abbondante acqua, un pizzico di sale e qualche grano di pepe nero.

 

All’ebollizione, aggiungete le seppioline e fatele cuocere per una decina di minuti: regolatevi a vostro gusto, lasciandole comunque un pochino al dente (ma si dice “al dente” parlando di pesce?!).

Scolatele e raffreddatele sotto l’acqua corrente e lasciatele sgocciolare dall’acqua in eccesso. Nel frattempo, rivestite di carta da forno una teglia e iniziate a preparare il composto per il gratin: mescolate 5 cucchiai di parmigiano reggiano con 5/6 cucchiai di pane grattuggiato, un cucchiaino di pepe bianco e uno nero.

Disponete le seppie nella teglia, senza sormontarle.

Ricopritele con il mix di pane e parmigiano, facendo attenzione a non lasciare parti troppo “scoperte” (si brucerebbero, una volta in forno).

Spolverare con abbondante prezzemolo fresco.

Mettere a gratinare in forno per il tempo necessario.

Pubblicato aprile 19, 2009 da irishfairy in Secondi Piatti

Taggato con , , , ,